Blog - Incontrare Dio

I Cercatori di Dio
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

I Cercatori di Dio
Lettura Cristiana
Informazioni
I Cercatori di Dio

I Cercatori di Dio


Lettura Cristiana
Traduzione - Traslation - Tradução
Traduzione - Traslation - Tradução - Traduction
Title
Vai ai contenuti
Menù
Blog
Come funziona
Informazioni
Registrazione
Informazioni
Lettura Cristiana
Lettura Cristiana
Informazioni
Menù
Registrazione

App
Menù
Lettura Cristiana
Informazioni
Registrazione

Importa
Down

Ma in Papa è eretico?

Incontrare Dio
Pubblicato in Papa · 19 Marzo 2019
Tags: PapaIslamMaria
È innegabile, la visita del Santo Padre negli Emirati Arabi Uniti ha creato dei problemi e non solo per la sua visita ma anche per aver sottoscritto il “Documento sulla Fratellanza Umana per la pace mondiale e la convivenza comune” con il Grande Imam di Al-Azhar .
La difficoltà riguarda, soprattutto, il 2° punto del paragrafo in cui si sottolinea l’importanza del ruolo delle religioni nella costruzione della pace mondiale: “La libertà è un diritto di ogni persona: ciascuno gode della libertà di credo, di pensiero, di espressione e di azione. Il pluralismo e le diversità di religione, di colore, di sesso, di razza e di lingua sono una sapiente volontà divina, con la quale Dio ha creato gli esseri umani. Questa Sapienza divina è l’origine da cui deriva il diritto alla libertà di credo e alla libertà di essere diversi. Per questo si condanna il fatto di costringere la gente ad aderire a una certa religione o a una certa cultura, come pure di imporre uno stile di civiltà che gli altri non accettano”.
Una critica aspra l’ho trovata nella Nuova Bussola Quotidiana (leggi qui), dove la giornalista Luisella Sacrosati, cita la sapiente opera divina. Peccato che nel Documento quest’espressione non sia citata mai, anzi, se vogliamo essere precisi, la parola opera non compare mai, si trova solo l’aggettivo divina riferito alla volontà e sapienza.
Se in Dio, volontà e opera sono equivalenti, dovremmo attribuire a lui anche un sacco di cose negative. Ad esempio il male che, invece, è una sua permissione, non di certo sua volontà. L’uomo è del tutto libero, tanto che possiede anche la libertà di fare il male. Se fosse un’opera di Dio, sarebbe davvero grave! Ma non è così.
Per il Papa, l’espressione sapiente volontà di Dio, non vuol dire che Dio ha voluto, bensì che l’ha permesso.
La Sacrosati lo accusa di aver sottoscritto un documento in cui si afferma che le diverse religioni siano volute da Dio, citando in particolare, quella islamica ma il Papa ha aperto solo una porta alla conversione dei musulmani!
Ora, per fugare ogni dubbio, io sono allergico a questa religione e conoscendo un po’ la sua teologia, in particolare quella sunnita, ringrazio Dio di avermi fatto cristiano, e in particolare di avermi chiamato al sacerdozio cattolico. Ricordo che, quando andai in pellegrinaggio in Terra Santa, preferii stare fuori della moschea al-Aqṣā per fare la guardia alle scarpe che i miei confratelli si erano tolte per visitare le bellezze artistiche e architettoniche del tempio!
In questi ultimi tempi, ho dovuto cambiare il mio pensiero, non verso la religione islamica, ma verso i suoi seguaci, i quali non abbracceranno mai la nostra fede, se noi continueremo a tenere le porte sbarrate. Qualche rischio c’è, ma lasciamo Dio la nostra difesa, non mancherà di certo.
Sono certo che Maria, apprezzata anche dai musulmani, prima o poi, spalancherà la porta alla fede cristiana.


Nessun commento



Responsabile don Fabrizio Maniezzo

Responsabile don Fabrizio Maniezzo
Responsabile don Fabrizio Maniezzo
Responsabile don Fabrizio Maniezzo
App
Responsabile don Fabrizio Maniezzo
Rapid Privacy Policy
Torna ai contenuti